Progetti‎ > ‎

ZeroRobotics



L'Avogadro, insieme al Pininfarina e l'Olivetti di Ivrea, viene ricevuto alla seduta del  Consiglio Provinciale del 17 gennaio 2012 



Lettera del prof. Leonardo Reyneri del Politecnico di Torino


Cari ZRobottisti

Complimenti per gli ottimi risultati ottenuti nelle semifinali. La classifica e' la seguente:

FINALISTI EUROPEI 
  • 1° europeo e 1° assoluto: CyberAvo, capitanato dall'AVOGADRO (TO) + due tedeschi 
  • 2° europeo e 3° assoluoto: QED, capitanato dai tedeschi, in cui c'e' il PININFARINA (TO) 
  • 3° europeo e 6° assoluto: Zero Robotics Fermi Team, capitanato dai padovani, nel quale c'e' l'Olivetti di Ivrea 


NON AMMESSI IN FINALE:
  • 4° europeo e 9° assoluto: ROBOVALL, capitanato dal Vallauri + gli inglesi
  • 5° europeo e 21° assoluto: Nothing is impossible, capitanato dai padovani, nel quale non ci sono torinesi
  • 6° europeo e 23° assoluto: Sharp, capitanato dai tedeschi, nel quale c'e' il FERRARI di Susa

Congratulazioni particolari alla squadra dell'Avogadro che ha saputo essere prima assoluta, superando quindi anche gli americani, dimostrando di aver saputo migliorare la propria strategia e passare dall'ottavo posto della gara preliminare della settimana scorsa al primo posto nelle semifinali.

Congratulazioni anche alle altre due squadre piemontesi che andranno in finale sulla ISS, a gennaio. Avete tutti quanti dimostrato di sapervi migliorare alquanto. (E sono anche particolarmente contento che, alla fine, vi siete accorti che la strategia vincente prevedeva di arrivare comunque alla stazione di terra!)

Congratulazioni a tutti quanti per essere riusciti comunque a piazzarvi in modo molto onorevole anche gareggiando con tante squadre tutte quante molto agguerrite. Ovviamente era giocoforza che non tutti potessero arrivare in finale, ma quello che conta e' il punteggio con cui siete usciti dalle semifinali.

Ora ci sara' il passo finale: una squadra dovra' riuscire ad arrivare prima! Mettetecela tutta (cosa che aveta gia' fatto sinora) e, se avete voglia, possiamo incontrarci ancora una volta prima di Natale per guardare ad analizzare assieme le simulazioni e vedere dove possiamo ancora rosicchiare qualche decimo di punto...

E comunque i finalisti inizino anche a preparare la valigie, che si andra' a festeggiare in Olanda (i mentor si occupino per favore di autorizzazioni, permessi e passaporti).
Per gli altri, organizzeremo un evento parallelo a Torino.
Se gia' non l'avete fatto, e senza obbligo, vi segnalo che gli anni scorsi, in America, alle finali, ogni squadra aveva la sua maglietta distintiva, col logo/disegno/nome della propria squadra...

Cordiali saluti

Leonardo Reyneri
Comments